Mostre

Fulminea
dal 3 al 12 novembre 2016
Esposizione fotografica dedicata ai temporali. Scatti: Riccardo Criseo (www.riccardocriseo.com). 
Allestimento: Associazione di promozione Sociale "Meteo Trentino Alto Adige"
Biblioteca Civica "G. Tartarotti" 
Corso Bettini 43, Rovereto 
Sala multimediale, piano interrato
Orari d'apertura: 
Lun - Sab: 09:00-22:00 
Dom: 09:00-13:00
INGRESSO GRATUITO
Misurazioni nel passato
dall'8 al 16 novembre 2016
Esposizione di strumenti d'epoca utilizzati per la raccolta di dati d'interesse meteorologico presso i principali osservatori del Trentino).
A cura della Fondazione Museo Civico di Rovereto
Urban Center 
Corso Rosmini 58, Rovereto
Orari d'apertura: 
Lun - Dom: 10:00-18:00 
Nei giorni del Festival: 10:00-19:00
INGRESSO GRATUITO
Il cielo in biblioteca
dal 3 al 12 novembre 2016
Esposizione di alcuni preziosi ed autorevoli trattati di interesse meteorologico appartenenti al patrimonio bibliografico provinciale.
Allestimento: Biblioteca Civica "G. Tartarotti" di Rovereto, Fondazione Museo Civico di Rovereto
Biblioteca Civica "G. Tartarotti"
Corso Bettini 43, Rovereto
Accanto alla sala multimediale, piano interrato
Orari d'apertura: 
Lun - Sab: 09:00-22:00 
Dom: 09:00-13:00
INGRESSO GRATUITO
1816- 2016: Duecento anni di osservazioni meteorologiche a Trento
dal 10 al 18 novembre 2016
L’anno 1816 è noto nella storia della climatologia come “l’anno senza estate”. Ma il 1816 è anche l’anno in cui iniziano a Trento osservazioni meteorologiche regolari, che proseguiranno - pur tra vari cambiamenti di osservatori, strumenti, amministrazioni, e nonostante le interruzioni dovute agli eventi bellici – fino ai giorni nostri. La mostra dunque ripercorre la storia e l’evoluzione degli osservatori meteorologici in questi duecento anni, documentando la loro “migrazione” in sedi diverse, la varietà degli operatori che si sono succeduti, l’evoluzione degli strumenti di misura utilizzati, l’avvicendamento delle amministrazioni che via via hanno gestito le misure, l’archiviazione dei dati e la loro pubblicazione.
Palazzo dell'Istruzione
Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive, Università di Trento
Corso Bettini 14, Rovereto 
Orari d'apertura: 
Lun - Ven: 09:00-18:00 
Sab: 09:00-12:00
INGRESSO GRATUITO
Albert Defant
albertdefant
dal 10 al 18 novembre 2016
Albert Defant (Trento 1884 – Innsbruck 1974) Ritratto di un eminente scienziato trentino. Albert Defant è molto conosciuto nella comunità scientifica internazionale soprattutto come un eminente oceanografo, che ha fornito contributi fondamentali alla scoperta delle circolazioni oceaniche, grazie anche alla sua magistrale direzione della spedizione oceanografica tedesca nell’Atlantico. Pochi sanno però che le radici di questo studioso sono trentine, così come trentino fu il caso di studio su cui pubblicò i suoi primi lavori di ricercatore, cimentandosi su un “oceano” più piccolo, ma non meno interessante: il Lago di Garda. Suoi sono infatti i primi studi sistematici sulle sesse del grande lago prealpino, così come le prime considerazioni scientifiche sull’Ora del Garda, il vento che soffia con regolarità sulle rive settentrionali del lago nelle giornate soleggiate.
Palazzo dell'Istruzione
Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive, Università di Trento
Corso Bettini 14, Rovereto 
Orari d'apertura: 
Lun - Ven: 09:00-18:00 
Sab: 09:00-12:00
INGRESSO GRATUITO

 

Vuoi ricevere aggiornamenti sul FestivalmeteorologiaIscriviti alla nostra newsletter

 

foto: Riccardo Cirseo

lampicirseo